LEGA NORD TODI : CONTINUA LA RACCOLTA DI FONDI IN FAVORE DEI TERREMOTATI

 

downloadLa sezione di Todi della Lega Nord, nel  ringraziare tutti i cittadini che, subito dopo il sisma che ha colpito i comuni dell’Italia centrale, hanno voluto dare un segnale di vicinanza permettendo, con i loro contributi, di inviare tramite l’associazione di Protezione Civile La Rosa dell’Umbria di Todi,  un bancale di acqua per far fronte all’emergenza d’acqua potabile, informa che l’impegno e la raccolta dei fondi a favore della popolazione terremotata continua e tutti i soggetti interessati possono contattare il numero 391/7377577 della Lega Nord Todi per contribuire alla raccolta di fondi.

 

Todi, ripulite le mura urbiche tra Porta Romana e la Consolazione Intervento del Servizio Manutenzioni: rimosse erbe e vegetazione lungo il tratto della cinta muraria che corre lungo la Circonvallazione Est

 

Mura_Urbiche_Todi_Circonvallazione_EstSono stati completati i lavori di ripulitura delle mura urbiche di Todi nel tratto compreso tra Porta Romana e il Tempio della Consolazione. L’operazione, eseguita dal personale del Servizio Manutenzioni comunale, ha consentito la rimozione delle erbe e della vegetazione che erano presenti nel tratto della cinta muraria che corre lungo la Circonvallazione Est.

L’operazione rientra nell’ambito degli interventi svolti quotidianamente dagli addetti del Servizio Manutenzioni del Come di Todi, la cui attività è consultabile attraverso i report giornalieri pubblicati sul sito internet istituzionale del Comune di Todi.

Si ricorda che per richieste di intervento è possibile contattare il Servizio Segnalazioni, attivo da marzo 2015, che in maniera semplice e diretta permette di effettuare segnalazioni attraverso il numero di telefono 075.8956767 (martedì e giovedì dalle ore 10.00 alle 12.00) ed una e-mail dedicata segnalazioni@comune.todi.pg.it.

Todi Festival, Monique Veaute presenta Edoardo Albinati La presidente della Fondazione Romaeuropa Arte e Cultura a colloquio con il Premio Strega 2016

tf2016_albinati_veaute-4

BUONA CUCINA, MUSICA E GIOCHI POPOLARI A MANTIGNANA IN SETTEMBRE Nella frazione di Corciano i festeggiamenti proseguono fino a domenica 4 settembre

 

ListenerGli organizzatori e i volontari di Mantignana in settembre vanno molto orgogliosi della loro cucina e per questo ci tengono a fare bella figura. Così, per fare in modo che i sapori risaltino al meglio al palato di chi viene ad assaggiare le specialità locali, si assicurano che le pietanze vengano servite in piatti di coccio con posate in acciaio. Un’attenzione che, a vedere l’affluenza di pubblico, sembra essere apprezzata e ricambiata. Per di più che nella frazione corcianese, dove l’evento di chiusura dell’estate andrà avanti fino a domenica 4 settembre, il forestiero è accolto da un vero e proprio clima familiare dovuto al forte attaccamento tra i membri della comunità locale, soliti aggregarsi proprio nei locali del circolo Arcs Mantignana che da 44 anni promuove la manifestazione.

Accanto alle più gradite prelibatezze, come il pollo all’arrabbiata e la tipica ‘cilona’, carne di maiale fritta e poi condita con il sugo, l’avventore può trovare vari giochi popolari e tradizionali, spettacoli teatrali (giovedì 1 settembre con La Mattaria) e serate danzanti con orchestre ogni volta diverse. Anche l’area giovani, che ha il fulcro nel Katooba pub, ospita tutte le sere musica di dj e band.

A chiusura della settimana di festa, domenica 4 settembre, il programma si arricchisce di alcune iniziative di intrattenimento come le simulazioni di ricerca con cani molecolari dell’Unità cinofila della Croce rossa italiana (Cri) di Corciano (alle 17), la presentazione dell’Asd Mantignana volley con un’esibizione di beach volley (alle 17.30) e lo spettacolo musicale della Perugia funking band (alle 21).

VIAGGIO NELL’ITALIA DELLE TIPICITÀ REGIONALI CON ‘EXTRA UMBRIA’ AL QUASAR VILLAGE. Da venerdì 2 a domenica 4 settembre mostra mercato di enogastronomia e artigianato.Nella struttura di PAC 2000A Conad degustazioni, spettacoli e laboratori per bambini

Visitare l’Italia in lungo e in largo richiede tempo e fatica ma gli umbri che vogliono compiere un viaggio tra le tipicità regionali del bel Paese possono comunque farlo a due passi da casa grazie all’iniziativa del Quasar village di Corciano che venerdì 2, sabato 3 e domenica 4 settembre ospita ‘Extra Umbria’, la mostra mercato di enogastronomia e artigianato tipici delle varie regioni italiane, aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20. Nel prossimo weekend, nella struttura di PAC 2000A Conad, sono in programma degustazioni gratuite, spettacoli tradizionali e attività per i più piccoli. In particolare, sabato 3, dalle 16 alle 19, c’è ‘Facciamo i colori!’, laboratorio per bambini a cura di Fa’ la cosa giusta! Umbria, attraverso il quale i partecipanti possono sperimentare la creazione di colori estratti da frutta e verdura. Dalle 17.30 alle 19, poi, degustazione gratuita di prodotti enogastronomici tipici dall’Umbria e dall’Italia in collaborazione con gli espositori della mostra mercato. Domenica 4, ancora un appuntamento con il laboratorio ‘Facciamo i colori’, sempre dalle 16 alle 19, mentre dalle 17 alle 17.45 e dalle 18 alle 18.45 il collettivo ‘Tarantarci’ propone ‘Il morso della taranta’, spettacolo di musica e danza popolare dell’Italia del sud. In contemporanea, è prevista la degustazione gratuita di prodotti enogastronomici tipici dall’Umbria e dall’Italia in collaborazione conSapori & dintorni Conad.

Infine, il divertimento è assicurato per grandi e bambini con ‘Bumper cars’. Nel cuore della struttura, fino a domenica 4 settembre, ci sarà la possibilità di salire a bordo di speciali macchinine da scontro e lanciarsi in sfide a colpi di laser.

 

Todi Festival abbraccia l’elettronica con Sottocosmo Al Terrazzo del Nido dell’Aquila aperitivo-intervista con Dj Ralf

 

ralfDj Ralf ha suonato nei migliori club del mondo, un mostro sacro della house music. Un artista di caratura internazionale che non ha temuto il confronto con altri generi musicali, accettando la sfida – una tra tante – di confrontarsi con il jazz. Giovedì 1 settembre, alle 19, alla Terrazza del Nido dell’Aquila, accetterà un’altra prova, quella che gli sottopone Sottocosmo: lasciare piatti e cuffie per impugnare un microfono e raccontarsi. Perché, all’appuntamento curato da The Brainstorm Agency e Daniele Tomassini, Antonio Ferrari, ovvero Dj Ralf, non sarà nella sua veste più consueta, ma in quella di intervistato. Il confronto è curato da Emergenze.

C’è, poi, una seconda sfida che lancia Sottocosmo, quella di portare la musica elettronica per la prima volta al Todi Festival.

Il programma della serata prevede, in apertura, Stefano Light, il freschissimo progetto che ha per protagonista Giesse, una delle colonne portanti del Dancity Festival. Quindi l’intervista a Dj Ralf, ideatore del Bella Ciao, serata cult  per gli amanti della house, e nome di punta della Laterra Recordings. Non una tradizionale intervista, ma un talk aperto a tutti, con il bicchiere in mano, grazie alla collaborazione con la Vineria Etrusca di Todi, e un microfono a disposizione per domande e curiosità del pubblico e dei ragazzi di Emergenze che condurranno questo prezioso incontro.

A concludere l’appuntamento, che si svolgerà in uno dei luoghi più suggestivi e panoramici del Festival, il set con Healing Force Project e Mistyc Jungle Tribe.

Sottocosmo, frutto dell’amicizia e della fervida collaborazione che lega The Brainstorm Agency, agenzia di produzione eventi e comunicazione integrata, e Daniele Tomassini, appassionato dj e collezionista di vinili, è un progetto nato con l’impegno di promuovere un approccio non convenzionale alla musica, nell’ascolto come nella sua creazione.

Il logo di Sottocosmo, un vinile deformato, si delinea come una sorta di provocazione: un invito a rompere le rompere le righe, le stesse che segnano le tracce di un disco, nel modo in cui ci si predispone alla materia musicale. Un invito rivolto agli artisti ospitati come al pubblico presente.

L’orizzonte di questa espressione non guarda alla nicchia come una dimensione ristretta di cultori e puristi, ma al desiderio di immergersi in contesti misurati e raccolti, con un’identità significativa, dove il processo di decontestualizzazione, elemento chiave delle dinamiche di Sottocosmo, consenta al pubblico la possibilità di provare un nuovo modo di relazionarsi con l’ascolto musicale.

 

Contributi regionali per i libri di testo

 

libri-scol“Ammonta a oltre 1 milione e 300mila euro la somma che quest’anno mettiamo a disposizione delle famiglie umbre per l’acquisto dei libri di testo: possono presentare domanda direttamente al Comune di residenza entro il 17 ottobre prossimo”.

È quanto rende noto l’assessore regionale all’Istruzione, Antonio Bartolini, ricordando che il contributo è destinato agli studenti residenti in Umbria che frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado pubbliche e paritarie, appartenenti a nuclei familiari il cui reddito rientra nella soglia Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) di 10.632,94 euro.

“Il Ministero dell’Istruzione ha destinato alla Regione Umbria, per l’anno 2016, complessivamente 1 milione e 302.983 euro. Sono risorse importanti – sottolinea – con cui si interviene per garantire il diritto allo studio, aiutando le famiglie più in difficoltà a sostenere le spese per l’istruzione dei propri figli”.
“Abbiamo confermato – spiega – i criteri già adottati nei precedenti anni scolastici. Le domande di contributo andranno presentate da uno dei genitori o da chi rappresenta il minore o dallo studente se maggiorenne, tramite un modello prestampato da consegnare al Comune di residenza sia per gli studenti che frequentano istituti scolastici ricadenti nel territorio del Comune stesso o di Comuni vicini, che per studenti che frequentano istituti scolastici di altre regioni”.

“Il termine ultimo per presentare al Comune le domande in cui si attesta una situazione economica familiare secondo il calcolo Isee pari o inferiore a 10.632,94 euro – prosegue l’assessore – è fissato al 17 ottobre 2016. Il Comune può avvalersi della collaborazione delle scuole.
I singoli Comuni valutano l’ammissibilità delle domande, con verifica dei requisiti richiesti dalla normativa e, per i casi di frequenza di scuole fuori regione, della non sovrapposizione dello stesso beneficio. I Comuni, entro il 21 novembre 2016, dovranno comunicare alla Regione il numero di richieste accolte suddivise fra le due categorie: scuola secondaria di primo grado e primo anno di scuola secondaria di secondo grado; scuola secondaria di secondo grado, dal secondo anno in poi. La somma da assegnare alle singole Amministrazioni comunali sarà individuata in base al numero delle domande accolte”.

“L’erogazione del contributo da parte dei Comuni – rileva Bartolini – è subordinata alla presentazione della documentazione a supporto della spesa sostenuta per l’acquisto dei libri di testo, che va consegnata contestualmente alla domanda e va conservata per cinque anni dalla data di ricevimento del pagamento del contributo”.
Il modello per la concessione dei contributi è disponibile sul sito internet della Regione www.regione.umbria.it/istruzione, sezione Bandi e contributi, presso i Comuni e le segreterie delle Scuole.

A VILLA PITIGNANO MANGI E BALLI CON LA ‘SAGRA DEL BACCALÀ E ‘VP DANCE FESTIVAL’ Eventi organizzati da Proloco Villa Pitignano e Disco Umbria Estate fino al 4 settembre

 

semifreddoProsegue fino a domenica 4 settembre, a Villa Pitignano, la terza edizione della Sagra del baccalà e dei prodotti tipici umbri organizzata dalla Proloco Villa Pitignano nell’area del Cva. Come ogni sagra che si rispetti la tavola ha tanto da offrire con i piatti a base di questo gustoso pesce, preparato ogni sera in maniera differente: gratinato alla pescatora, in insalata con la cipolla di Cannara, arrosto marinato, alla ghiotta o fritto. Non mancano, inoltre, i secondi piatti di carne, come lo stinco di maiale, gli scottadito d’agnello o la tagliata di vitello e, per ‘spezzare’, c’è anche una novità sfiziosa, il semifreddo al baccalà. Tra i primi piatti, inoltre, si può scegliere tra taglierini, gnocchi o cannelloni accompagnati, ovviamente, da condimenti a base di baccalà.

Dalla tavola alla pista il passo è breve sia per chi ama la musica delle orchestre spettacolo, ogni sera alle 21.30, sia per chi vuole scatenarsi a ritmo dance e house grazie al ‘Vp dance festival’, manifestazione che nasce dalle ceneri del ‘Due Two summer festival’ e che grazie allo staff di Disco Umbria Estate offre un ‘viaggio musicale’  a ingresso gratuito proponendo musica dagli anni ’80 a oggi. Dopo l’apertura con dj Osunlade, il festival ha in programma nuovi appuntamenti come il Color party sabato 3 settembre, o l’intrattenimento del team del Sualzo Beach di Passignano sul Trasimeno, venerdì 2 e domenica 4 settembre. Le serate infrasettimanali, invece, sono dedicate al lancio di nuovi talenti e alla riscoperta del Gradisca summer tour, locale storico delle estati perugine.

Dal fronte sagra, invece, si esibiranno gli Swing Pics mercoledì 31 agosto, alle 21.30, mentre settembre si aprirà con il concerto dei Croma latina, giovedì 1 alle 21.30, in collaborazione con la scuola di ballo ‘Asso di cuori’ e proseguirà con l’orchestra Riccardi venerdì 2 e l’Orchestra Bulli e Pupe sabato 3 per concludere, poi, con l’Orchestra senza meta domenica 4.

A Villa Pitignano, comunque, c’è spazio anche per lo sport. Mercoledì 31 agosto, c’è ‘Sport collection’, alle 20.30, esibizioni e dimostrazioni di pallacanestro, volley, spinning, karate e danza moderna a opera di associazioni sportive e palestre locali mentre domenica 4 settembre si svolgerà la seconda edizione di ‘Santa croce trail 2016’, manifestazione ludico motoria di trail running e ‘Piedibus del ben essere’, passeggiata nel verde, con ritrovo la prima alle 8.30 e la seconda alle 9.30.

 

AVIGLIANO UMBRO, COSTITUITO GRUPPO CONSILIARE ‘SOCIALISTI E INDIPENDENTI’ Il gruppo autonomo: progetto politico più ampio per rappresentare area vasta della sinistra

 

Avigliano-panorama“In relazione alle evoluzioni della politica nazionale e locale, fermo restando il riferimento ai valori della sinistra socialista, laica e liberale, nonché il sostegno al programma condiviso della maggioranza che sostiene il sindaco Luciano Conti, i sottoscritti consiglieri hanno concordato di formare un gruppo autonomo denominato ‘Socialisti e Indipendenti’ per intraprendere iniziative politiche che possano rappresentare un’area sempre più vasta della sinistra oggi non rappresentata”. A dichiararlo, i membri della neonata formazione nel Consiglio comunale di Avigliano Umbro, Cesare Mecarelli, temporaneamente nel ruolo di capogruppo, Manlio Bertoldi, Angelo Melari e Roberto Pacifici.

“Questa iniziativa – proseguono dal gruppo autonomo ‘Socialisti e Indipendenti –, quindi, oltre a sostenere il programma del sindaco, vuole rappresentare un progetto politico più ampio e i consiglieri che hanno aderito, 4 sui 7 della maggioranza consiliare, registrano posizioni comuni sotto il profilo politico culturale e di approccio alla gestione della cosa pubblica”. “Rappresenteremo istanze negli interessi della comunità aviglianese – proseguono dal gruppo – , nel rispetto del programma elettorale e delle linee programmatiche che l’amministrazione dovrà a breve presentare alla comunità. Eserciteremo, inoltre, il controllo politico-amministrativo sull’attività del sindaco e della giunta, intraprendendo iniziative volte a sollecitare, in consiglio comunale e tra la gente, un confronto su questioni locali e nazionali. Partendo da questi presupposti, abbiamo ritenuto utile costituire il gruppo denominato ‘Socialisti e Indipendenti’ ai sensi dell’articolo 21 dello statuto comunale”.

 

Todi Festival, Gaia Servadio e Stefano Giardino: il nostro cachet alle popolazioni terremotate.Rossini allo specchio si colora di solidarietà.

 

 

gaiaservadioLa quinta giornata dell’edizione del trentennale di Todi Festival inizierà alle 17 con la presentazione del libro Io ti immagino. L’eclissi dell’intelletto e la filosofia narrativadi Igor Sibaldi, che, in questo testo, riafferma l’autentico ruolo che l’immaginazione riveste nella psiche e nella percezione. L’appuntamento è alla libreria Ubik.

Alle 18.30, alla sala affrescata di via del Monte, nell’ambito dell’installazione Natura Casarciccia Poesia di Ilana Efrati, l’autrice incontrerà il professor Giorgio Comez e la dottoressa Bruseghin.

Il cartellone del Teatro Comunale prevede, alle 21, un altro incontro, quello Tra amici a Todi, ovvero Erri De Luca, Gabriele Mirabassi e Roberto Taufic. Un evento esclusivo per il Todi Festival in cui i tre protagonisti, ognuno con lo strumento prediletto, si intratterranno in una chiacchierata intima, musicale e poetica.

Questa mattina, intanto, alla presenza del sindaco di Todi, Carlo Rossini, è stata presentata la residenza teatrale del Castello di Petroro, recentemente recuperata grazie all’intervento voluto da Etab – Ente Tuderte di Assistenza e Beneficenza e inaugurata proprio in occasione del Todi Festival. Un castello dalle origini antichissime, come ha spiegato il presidente di Etab, Paolo Frongia, ma anche un teatro naturale che, ora, grazie alla collaborazione con l’Accademia Nazionale delle Arti, può svolgere questa funzione Un “esempio unico in Italia” ha sottolineato il responsabile dello sviluppo del progetto di residenza teatrale, Fabio Galadini che ha ribadito, insieme a Federica Tatulli, che dell’Accademia è la direttrice artistica, il valore del progetto di residenza teatrale e della formazione che garantisce, “gratuitamente, per accedere la selezione è molto dura. Ma necessaria, perché vogliamo che emergano i veri talenti”. Che hanno come destinazione quella di formare una compagnia teatrale europea: “Gli attori recitano in italiano e in inglese, ma soprattutto con il linguaggio universale del teatro che può essere esportato ovunque”.

“Essere a Petroro significa essere lontani dal clamori delle capitale, ma diventare una capitale del teatro italiano e non solo. Uno dei tratti distintivi del nostro lavoro è l’amore per la formazione e per le possibilità che possono nascere per le nuove generazioni”.

E l’Accademia Nazionale delle Arti, in collaborazione con Eutheca – European Union Academy of Theatre and Cinema, proprio al Castello di Petroro, mercoledì alle 19, propone Le Metamorfosi di Ovidio, in un adattamento teatrale, itinerante nella residenza teatrale, che è al debutto nazionale.

Pubblico soddisfatto, infine, per il debutto nazionale di Intorno a Peggy Guggenheim, che ha chiuso il lunedì del Festival. Sul palco Caterina Casini a vestire i panni di un’eroina moderna dalle mille sfaccettature.