Tutti gli appuntamenti di Todi Festival 2016

ezio-bosso-sanremo-seconda-serata 

 

Si inizia Sabato 27 Agosto, alle ore 21.00 al Teatro Comunale, con il debutto nazionale del testo Le Lien di Amanda Sthers: giovane autrice parigina già consacrata in Francia e mai rappresentata né tradotta in Italia. La regia dello spettacolo inaugurale è di Gisella Gobbi. Una storia di danno e d’amore, interpretata da Lucia Bendia e Francesco Bonomo, che vede protagonisti Marie e Paul che si scoprono fratelli alla morte del loro padre. Una produzione Teatro Malvisa-Todi Festival in collaborazione con T.S.A.

Domenica 28 Agosto, sempre alle ore 21.00, presso il Teatro Comunale, É tutto uno show.Rivisitazione in esclusiva per Todi Festival del “diversamente musical”, prodotto e diretto da Enzo Iacchetti protagonista, per l’occasione, di un reading alternato da alcune scene del provocatorio spettacolo musicale, con la partecipazione di dodici giovani performer. Una satira amara ed esilarante sulla spettacolarizzazione della cronaca nera ai giorni nostri.

Sul palco del Teatro Comunale, Lunedì 29 Agosto alle ore 21.00 si girerà Intorno a Peggy Guggenheim, per la regia di Giles Stjohn Devere Smith e l’interpretazione di Caterina Casini. Un atteso debutto dedicato alla donna simbolo dell’Arte del dopoguerra. Lo spettacolo, articolato in un accattivante mixdi prosa e proiezioni, parte dal testo americano del drammaturgo Lannie Robertson, per condividere l’intelligente, irriverente e coraggioso cammino di Peggy Guggenheim.

Martedì 30 Agosto, alle ore 21.00, il Teatro Comunale accoglierà l’intrigante Verdi’s Mood e le Donne. Ancora una prima nazionale al Todi Festival questa volta all’insegna di un’originale fusion tra prosa ejazz. Una rilettura insolita di Giuseppe Verdi, nata dal progetto musicale della cantante Cinzia Tedesco, con la regia di Juan Diego Puerta Lopez. Le parole che il grande amatore ha dedicato alle sue donne e le ardenti corrispondenze tra loro scritte, verranno interpretate da Maddalena Crippa.

Mercoledì 31 Agosto, sempre alle ore 21.00, si incontrano Tra Amici a Todi, con un coinvolgenteGabriele Mirabassi che invita Erri De Luca e Roberto Taufic. Una produzione ad hoc per il Festival, tra parole e note, condotta dall’eclettico poeta Erri De Luca che si racconta al pubblico del Teatro Comunale attraverso un’intima conversazione musicale.

Ancora musica, Venerdì 2 Settembre sul palco del Teatro Comunale, a partire dalle ore 21.00, con Sergio Cammariere in concerto. L’eclettico artista che ha saputo rendere la musica compagna ideale di testi romantici torna così in Umbria dopo oltre dieci anni. Parole d’amore e atmosfere jazzporteranno a Todi tutta l’essenza della sua ispirazione. Insieme allo storico quartetto, Cammariere sarà in compagnia di un’altra stella internazionale: lo special guest Fabrizio Bosso.

Il secondo intenso weekend prevede una prima serata all’insegna del travolgente ritmo firmatoCambuyon, per la prima volta in Italia in occasione di Todi Festival. Imperdibili, Sabato 3 Settembre, alle ore 21.00, al Teatro Comunale. Per oltre cento anni i porti delle Canarie hanno accolto mercantili da tutto il mondo e l’invito che i marinai lanciavano per incitare i passanti a salire a bordo e comprar merce era: Come buy on! Ed è appunto su una nave che tutto succede, diventando musica e ritmo grazie alla performance di dodici artisti di tap dance, body percussion, hip hop, percussioni e canto provenienti da Tenerife, Barcellona e Atene.

A concludere il cartellone del Teatro Comunale Domenica 4 Settembre, alle ore 20.00, sarà Swan Lake – reload. Debutto 2016 di Oplas – Centro Regionale della Danza all’opera con un riadattamento contemporaneo del gran classico Lago dei Cigni. Una magia di danza contemporanea che rivive in un’edizione completamente nuova, dopo ben vent’anni dal primo riadattamento della compagnia stessa. Compagnia sostenuta da MiBACT e Regione Umbria.

 

Teatro Nido dell’Aquila

Ricco e variegato anche il palinsesto degli eventi in programma da Domenica 28 Agosto a Domenica 4 Settembre, alle ore 19.00, presso il rinnovato Teatro Nido dell’Aquila. Tutti gli spettacoli sono aingresso gratuito.

Si inizia Domenica 28 Agosto in compagnia di Elio Pandolfi e Marco Scolastra pronti a sorprendere il pubblico con una gustosa Poesia al Piatto. Una prima esecuzione assoluta di parole e musica che vede il Maestro Scolastra al pianoforte, insieme alla celebre voce di Elio Pandolci, per una narrazione gastronomica che va da Les petits pois di Rossini alla cucina futuristica di Marinetti, dalla frittata di D’Annunzio all’Ode al pomodoro di Neruda.

Lunedì 29 Agosto andrà in scena Calaveras Kabarett tratto dal testo Crìmenes Ejemplares di Max Aub, il meno conosciuto in Italia tra gli affermati scrittori spagnoli contemporanei. Lo spettacolo, con la regia di Danilo Nigrelli e le musiche del gruppo Decostruttori Postmodernisti, vede protagonista la giovane compagnia umbra Malabranca, impegnata nel portare ironicamente alla luce le antipatie, le insofferenze e gli insopportabili incontri della vita quotidiana trasformati in delitti senza castigo.

Per la regia di Federica Tatulli, Martedi 30 Agosto sarà la volta di Hilda di Marie Ndiaje, una nuova produzione firmata Accademia Nazionale delle Arti in collaborazione con Eutheca – European Union Academy of Theatre and Cinema e attesa prima nazionale dell’ormai celebre testo teatrale della scrittrice franco-senegalese. L’opera, che vede al centro della storia la cameriera Hilda, affronta uno dei temi più popolari della letteratura: il difficile e perverso rapporto tra padrone e servo.

Sempre al Teatro Nido dell’Aquila, Mercoledì 31 Agosto alle ore 19.00, il pubblico è invitato a un incontro ravvicinato e curioso con uno dei più grandi compositori italiani. Rossini allo specchio è il titolo del nuovo spettacolo che racconta la vita di Rossini, attraverso la sua musica, l’esilarante successo con le donne, con i potenti, con il popolo, la sua passione per la cucina e poi gli anni di una spaventosa depressione che lo portò a voltar pagina. A tenere le fila e il ritmo del racconto, la biografia curata da Gaia Servadio, voce narrante, e le musiche eseguite dal Maestro Stefano Giardino.

Si prosegue, Venerdì 2 Settembre, con Il Barbiere dell’Isola, la brillante commedia scritta da Marina Pizzi, che, forte della regia di Silvio Giordani, vede a Todi la sua prima messa in scena completa. Ambientata all’Isola di Ponza, la pièce porta in scena lo strano rapporto tra un hairdresser divenuto famoso a Milano e la sua assistente sarda che, in realtà, ha ben altri sogni nel cassetto.

Novità assoluta per il Festival, la Journée du Nouveau Cirque. Sabato 3 Settembre Todi diventa per un giorno capitale nazionale del circo contemporaneo con una serie di attività a tema. Tra le varie, in programma al Nido dell’Aquila alle ore 19.00, lo spettacolo Kabaret Vertigo. Un cabaret circense e popolare, innovativo, eclettico, che miscela sapientemente l’energia e l’esuberanza di giovani artisti con la scrittura, la creatività e la direzione di esperti professionisti dell’arte scenica nazionale e internazionale.

Domenica 4 Settembre chiude il palinsesto serale del Teatro Nido dell’Aquila lo spettacolo Anna Cappelli, con la regia di Annamaria Troisi. Primo progetto autoprodotto dalla giovane attrice che, nel suo monologo, veste i panni di Anna: un personaggio estremamente attuale, portato in scena a trent’anni dalla morte del drammaturgo Annibale Ruccello.

Per la prima volta a Todi Festival, spazio anche al teatro per i giovanissimi con due matinée firmateFontemaggiore: in programma I Tre Porcellini, Domenica 28 Agosto, e Storia tutta d’un fiatoDomenica 4 Settembre, alle ore 11.00, presso il Teatro Nido dell’Aquila. Anche questi spettacoli sono aingresso gratuito.

Cartellone Around Todi

Prosegue il cartellone degli spettacoli con location d’eccezione diffuse nel territorio. Questi i quattro appuntamenti Around Todi, tutti rigorosamente a ingresso gratuito:

Mercoledì 31 Agosto alle ore 19.00, nel magnifico Castello di Petroro, Federica Tatulli mette in scena le Metamorfosi di Ovidio in una forma itinerante. Nuova produzione della nascente realtà Castello di Petroro, firmata Accademia Nazionale delle Arti in collaborazione con Eutheca – European Union Academy of Theatre and Cinema. La neonata residenza teatrale, con sede nel Castello tuderte, inaugura proprio in occasione del Festival e apre le porte al pubblico per un debutto da non perdere, abbinato alla visita del meraviglioso complesso medievale.

In programma Giovedì 1° Settembre, alle ore 19.00 presso l’Arena Francisci, lo spettacolo Indovina chi (non) viene a cena? quale riconferma della sensibilità sociale del Festival. La Residenza Riabilitativa “Palazzo Francisci” è, infatti, la prima struttura pubblica italiana dedicata al trattamento intensivo dei Disturbi del Comportamento Alimentare. In occasione del Festival, le ospiti della struttura diverranno protagoniste dello spettacolo, a cura di Residenza Palazzo Francisci e Nido delle Rondini.

Il debutto nazionale I Combustibili, liberamente tratto da Les Combustibles di Amélie Nothomb,accenderà invece l’originale set dell’ex Granaio di Montenero Giovedì 1° Settembre alle ore 21.00. Questa nuova produzione, firmata Teatro di Sacco con la regia di Samuele Chiovoloni, vede protagonisti tre personaggi forzatamente reclusi mentre all’esterno imperversa un’imprecisata guerra. Il testo della nota autrice belga è rielaborato in modo originale inserendo veri autori e i titoli dei libri che saranno l’oggetto centrale del dramma.

Ancora, Giovedì 1° Settembre, alle ore 21.00 spazio alla Proiezione sotto le stelle di Izzalini. La storica rassegna cinematografica, che si svolge a Luglio nella piazza antistante l’omonimo castello medievale, torna con uno special event per celebrare i trent’anni del Festival. Lo spettacolo è a cura del Comitato Izzalini.

Palinsesto Eventi Collaterali

E Todi Festival non finisce qui! L’edizione del trentennale si arricchisce, infatti, di una copiosa serie diEventi Collaterali.

In primis, imperdibili per gli addetti ai lavori, due esclusivi workshop di approfondimento:

La Masterclass Teatrale diretta da Fabrizio Arcuri, in programma da Giovedì 1° a Domenica 4 Settembre, durante la quale il fondatore di Accademia degli Artefatti e Direttore Artistico diShortTeatre condurrà una quattro giorni destinata a giovani attori. Location di eccellenza, l’Istituto Tecnico Agrario Ciuffelli, la più antica scuola di agricoltura d’Italia dotata di un delizioso teatro.

Da Giovedì 1° a Sabato 3 Settembre l’appuntamento è con lo Stage Intensivo di Danza Contemporanea in programma presso il Tuder Ballet Studio e Scuola di Danza Coreutica. Con il coordinamento di Oplas/CRDU, la tre giorni di approfondimento prevede la partecipazione di Maestri di fama internazionale quali Omar Rajeh, Direttore Artistico del Maqamat Dance Theatre di Beirut, Lu Zheng e Churui Jiang, Docenti di Danza Nazionale Cinese presso la Shaanxi Normal University. Lo stage si concluderà con una performance finale aperta al pubblico in programma Sabato 3 Settembre alle ore 18.00.

Gli Eventi Collaterali attendono il pubblico fin dal primo weekend del Festival. Domenica 28 Agostol’appuntamento è con la Lectio Magistralis di Flavio Caroli. Il noto critico e storico dell’arte racconterà ai partecipanti i suoi fortunati incontri e l’assidua frequentazione con sei grandi maestri, artefici di diverse “storie dell’Arte”. In programma anche un approfondimento sul Tempio di Santa Maria della Consolazione, fiore all’occhiello del patrimonio architettonico tuderte.

Sempre Domenica 28 Agosto il pubblico del Festival è invitato ad assistere all’assegnazione delPremio Speciale One Talent Tv, il nuovo canale nazionale (66 del digitale terrestre) dedicato alla promozione gratuita di talenti creativi pronti a mostrarsi ai telespettatori di tutta Italia e, via web, di tutto il mondo. Quale occasione migliore del Todi Festival per assegnare il Premio Speciale al miglior talent 2016?

In occasione di Todi Festival, ETAB – Ente Tuderte di Assistenza e Beneficenza e Accademia Nazionale delle Arti inaugureranno il meraviglioso complesso medievale Castello di Petroro che, dopo recente ristrutturazione, diverrà una Residenza Artistica. In programma nel corso della kermesse tuderte, Martedì 30 Agosto, la conferenza stampa di presentazione a cui seguiranno, il giorno successivo, una serie di visite guidate al Castello e il già citato spettacolo Metamorfosi di Ovidio.

Giovedì 1 Settembre la compagnia Déjà Donné proporrà una serie di street performance che uniranno la danza contemporanea alla storicità delle location tuderti. Un mondo non ordinario dove i danzatori cambiano di volta in volta il loro essere senza avere una motivazione reale, ma realistica, e ricreata su misura.

Spazio alla musica, Venerdì 2 Settembre alle ore 19.00, presso il Chiostro del Liceo Jacopone da Todi a cura di Sottocosmo per un talk di qualità sulla musica elettronica e le sue commistioni con altri generi “colti”.

Sabato 3 Settembre, in occasione di Journée du Nouveau Cirque, in programma una riunione esecutiva del board FEDEC – Fédération Européenne des Écoles de Cirque Professionnelles e il convegno “Il Circo Contemporaneo attraverso l’esperienza della FEDEC tra Tradizione e Innovazione” al quale interverranno Donald B. Lehn (Presidente FEDEC), Danijela Jovic (Direttrice esecutiva FEDEC) e  Paolo Stratta (Membro del Consiglio Direttivo FEDEC e Direttore della Scuola di Cirko Vertigo).

Gialli, come i fiori che a primavera ricoprono la campagna tuderte, arrivano Sabato 3 Settembre i mitici Simpson o meglio le loro Voci nell’Ombra, grazie alla partnership tra Todi Festival e Il Festival Nazionale del Doppiaggio, che ha tenuto la sua sedicesima edizione a Savona nell’ottobre 2015 e che fa tappa in Umbria per la prima volta. In programma a Todi, non solo la presentazione dell’edizione 2016 di “Voci nell’Ombra-Festival Nazionale del Doppiaggio”, ma anche l’assegnazione del Premio Speciale al Doppiaggio per i Simpson in occasione dei 30 anni della popolarissima serie televisiva.

Non mancheranno al Todi Festival le Presentazioni Letterarie di attualità. Tra queste “La femmina nuda” di e con Elena Stancanelli, finalista dell’ambito Premio Strega e “Alceste: una storia d’amore” di e con Eugenio Bolognesi. Tutti gli incontri con l’autore sono organizzati in collaborazione con la nuova libreria UBIK di Todi.

Ad arricchire il Cartellone degli Eventi Collaterali, anche una curiosa Street Performance in collaborazione con Ferrara Buskers Festival: il principale evento nazionale di Arte di Strada sarà infatti presente a Todi Sabato 3 Settembre con uno show itinerante. Direttamente dall’edizione 2016 del Ferrara Buskers Festival, che terminerà il 28 Agosto, due curiosi personaggi faranno il loro ingresso nella splendida Città umbra.

ll Festival intende mantenere un rapporto coeso anche con la spiritualità, attraverso il concerto per organo e voce “Il sacro ed il profano”, interpretato dall’organista Anton Giulio Perugini e dalla soprano Bibiana Carusi. In programma, Venerdì 2 Settembre alle ore 11.00 presso il Duomo di Todi, composizioni di Francesco Paolo Tosti e di Giovanni Pergolesi.

Todi Festival ha inoltre il piacere di coinvolgere le due eccellenze musicali tuderti: la Scuola Comunale di Musica di Todi e l’Orchestra Giovanile Jacopone da Todi che si esibiranno in concerto, rispettivamente il Sabato 3 e Domenica 4 Settembre.

Per tutta la durata del Festival sarà inoltre possibile visitare l’avvolgente Installazione 30 Giorni di Bosco a Todi a cura di Ilana Efrati, stilista originaria di Tel Aviv che vive tra Todi e Israele. Il progetto dell’Artista fa così rinascere il mondo antico di Casarciccia, sua attuale dimora. Natura e storia diventano poesia in trenta quadri tessili per celebrare i trent’anni del Todi Festival.

Il Gran Finale…

Imperdibile, infine, la performance di Ezio Bosso, a cui è affidata la chiusura del trentennale, che incanterà il pubblico con un Concerto Piano Solo nella suggestiva cornice di Piazza del Popolo,  in programma Domenica 4 Settembre, alle ore 21.30. Considerato da anni uno dei compositori e musicisti più influenti della sua generazione, Ezio Bosso si è affermato grazie anche a una ricerca sintetica che lo avvicina a molteplici linguaggi musicali, per una carica di empatia unica, riconosciuta dalla critica nazionale e internazionale e dal costante successo di pubblico.

Todi Festival vi aspetta dal 27 Agosto al 4 Settembre 2016!

www.todifestival.it
facebook.com/TodiFestival
twitter.com/TodiFestival

Todi Festival,da 27 agosto a 4 settembre

 

Marini e Guarducci a conferenza stampa di presentazione del Todi Festival

Marini e Guarducci a conferenza stampa di presentazione del Todi Festival

(ANSA) – PERUGIA, 10 GIU – Si aprirà con l’atteso debutto italiano di Amanda Sthers, giovane autrice parigina consacrata in Francia e mai rappresentata in Italia, e si chiuderà sulle note del pianoforte di Ezio Bosso, la 30/a edizione del Todi Festival, dal 27 agosto al 4 settembre prossimo. Questa del trentennale, con il cartellone svelato stamani a Perugia, è la prima edizione sotto la direzione artistica del creativo Eugenio Guarducci, indicato da Silvano Spada come suo ideale successore.
La kermesse di teatro, danza, musica, arti visive e letteratura è stata infatti ideata e fondata nel 1987 da Spada e si è affermata nel tempo – è stato sottolineato – come uno dei più importanti appuntamenti culturali italiani.
Le due principali location saranno il Teatro comunale e il rinnovato Teatro Nido dell’Aquila che aprirà le porte proprio in occasione del festival.

Poltrone d’ufficio con la carena della Vespa

vespa11

“Italiani benvenuti a Londra”,dice Nigel Farage

 

epa05237462 UK Independence Party (UKIP) leader Nigel Farage poses for pictures with supporters outside the Electoral Commission in London, Britain, 31 March 2016. EU-exit campaign Grassroots Out (GO) submitted its application to the Electoral Commission for designation in the EU referendum. Britain will vote 23 June wether to remain or leave the EU. EPA/ANDY RAIN

epa05237462 UK Independence Party (UKIP) leader Nigel Farage poses for pictures with supporters outside the Electoral Commission in London, Britain, 31 March 2016. EU-exit campaign Grassroots Out (GO) submitted its application to the Electoral Commission for designation in the EU referendum. Britain will vote 23 June wether to remain or leave the EU. EPA/ANDY RAIN

Dalla Brexit gli italiani non dovranno temere nulla. Parola di Nigel Farage. «In Gran Bretagnavivono persone meravigliose arrivate dall’Italia» e gli italiani continueranno ad entrare anche dopo un eventuale Brexit, «ma legalmente», secondo nuove regole di controllo dei flussi che Londra adotterà a quel punto autonomamente, ha detto Nigel Farage, leader euroscettico dell’Ukip, rispondendo all’Ansa a margine di una manifestazione anti-Ue organizzata dal suo partito a Londra in vista del referendum del 23 giugno. «Qui ci sono persone meravigliose arrivate dall’Italia, ma il punto è che noi, come Paese, letteralmente non possiamo far fronte agli attuali livelli d’immigrazione dall’estero», ha detto Farage. «I nostri servizi pubblici – ha insistito, battendo su un cavallo di battaglia della campagna Vote Leave – non possono reggere il peso di una popolazione che aumenta di mezzo milione ogni singolo anno». Farage ha quindi respinto le accuse di razzismo rivolte contro di lui per aver evocato giorni fa il rischio di molestie alle donne da parte d’immigrati in Gran Bretagna sull’esempio di Colonia e ha accusato il fronte filo-Ue di essere lontano dalle preoccupazioni reali della gente. Mentre ha liquidato il progetto unitario di Bruxelles come qualcosa destinata comunque a un inevitabile sgretolamento quale che sia il risultato del referendum britannico.

IN VALNERINA VA IN SCENA IL RADUNO NAZIONALE 4X4 ‘SELLANO OFF ROAD’

 

fotone_sellanoAdrenalina e spirito d’avventura, due costanti che guidano gli amanti dei fuoristrada 4X4 dritti a Sellano (PG) dove domenica 26 giugno è in programma ‘Sellano Off Road’, raduno nazionale per fuoristrada e quad. Tanti i percorsi nella nona edizione che metterà a dura prova mezzi e piloti impegnati su tracciati normalmente chiusi al transito dei veicoli a motore. Attesi una ottantina di equipaggi provenienti da diverse parti d’Italia che si confronteranno con un percorso base di circa 40 chilometri nel quale sono previsti anche dei punti di ristoro. Ci saranno, inoltre, delle varianti rispetto al tragitto base per i più esperti e attrezzati. Il ritrovo sarà nella piazza principale di Sellano, alle 8, mentre la partenza del primo equipaggio è prevista per le 10. A fare da cornice all’evento lo spettacolo storico-naturalistico offerto dal paesaggio della Valnerina, nell’Appennino umbro, con i suoi sentieri, mulattiere e corsi d’acqua.

“Il percorso è a road-book – fanno sapere dalla proloco Sellano – con varianti impegnative facoltative, un vero e proprio percorso estremo per gli equipaggi dotati di verricello e blocchi. Sono consigliati 4×4 dotati di riduttore, gomme tassellate, strop, grilli e pneumatico di riserva”. Per partecipare al raduno occorre compilare una scheda di iscrizione in cui vanno indicate targa, tipo di veicolo, numero di polizza e compagnia assicurativa. Il percorso è aperto solo ai veicoli targati e in possesso di idonea omologazione per messa su strada. I costi vanno dai

35 euro per una persona (senza pranzo) ai 65 euro per due persone (con pranzo) e tutti riceveranno in regalo gadget. Per ulteriori informazioni www.prolocosellano.com.

PROGETTO ROCCHETTA, COMUNANZA AGRARIA APPENNINO GUALDESE ESPRIME PROPRIA POSIZIONE

 

gualdo_tadino_centro_storico

L’incontro venerdì 10 giugno alle 10.30 nella sala Fiume di palazzo Donini a Perugia

La Comunanza agraria Appennino gualdese ha indetto una conferenza stampa per presentare in autonomia la propria posizione sul progetto Rocchetta, in qualità di legittimo proprietario dei terreni in concessione all’azienda e di gestore degli usi civici degli stessi, e fare chiarezza in merito alle notizie apparse negli ultimi giorni sulla stampa locale.

All’incontro, venerdì 10 giugno alle 10.30 nella sala Fiume di palazzo Donini, parteciperanno Nadia Monacelli, presidente della Comunanza agraria Appennino gualdese, e alcuni membri del consiglio di amministrazione della stessa.

Todi: iniziati i saggi di fine anno della Scuola Comunale di Musica. Prossimi appuntamenti il 13 e 14 giugno alle 17 al Palazzo del Vignola. Martedì 14 giugno alle 20.30 al Teatro Comunale concerto finale degli allievi e dei docenti

 

Scuola_Musica_Todi_Saggi_fine_anno_2016Hanno preso il via martedì 7 giugno, nella sala delle bandiere del Palazzo del Vignola, i saggi di fine anno della Scuola Comunale di Musica di Todi proposti dalla Scuola in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Todi.

Il calendario dei saggi di classe prevede altri due appuntamenti per lunedì 13 e martedì 14 giugno, sempre alle ore 17 alla sala delle bandiere del Palazzo del Vignola. Le classi di strumento sono: batteria (Mattia Mattoni), canto lirico (Mariangela Campoccia), canto moderno (Luana Majorano), chitarra (Gianmario Troiani), clarinetto (Carla Cicioni, Flauto Fulvia Cianini), Musicainfasce® e Sviluppomusicalità® (Virginia Romagnoli), pianoforte (Francesco Andreucci, Stefano Giardino, Simona Margutti e Francesco Piantoni), propedeutica (Simona Margutti), sassofono e laboratorio d’improvvisazione jazz (Federico Codini), tromba (Fabrizio Calistroni), violino (Corinna Ruppert) e violoncello (Mauro Businelli).

La settimana di saggi si concluderà martedì 14 giugno con un concerto finale degli allievi e dei docenti al Teatro Comunale alle ore 20.30. La serata di musica, ad ingresso gratuito come tutti gli altri appuntamenti, vedrà anche il debutto del Coro della Scuola Comunale e del Liceo “Jacopone da Todi” diretto dal Maestro Sergio Lupattelli. Il Coro è nato dalla volontà del Liceo, nella persona del preside Sergio Guarente, del Direttore della Scuola Comunale Stefano Giardino e della Marte Associazione onlus che dal 2012 ha in gestione la Scuola.

Durante l’ultimo anno scolastico, la Scuola Comunale ha partecipato a vari eventi culturali della città: oltre ai concerti di Natale e di Primavera, allievi e docenti hanno suonato al concerto inaugurale del Liceo “Jacopone da Todi” e della Scuola Comunale di Musica in ottobre, alle cinque lezioni-concerto tenute nell’Aula Magna del Liceo, alla conferenza su Franz Liszt con il regista Angelo Bozzolini, alla Notte Bianca ed alla Festa Europea della Musica, manifestazione arrivata alla terza edizione che quest’anno si terrà il 19 e il 21 giugno.

 

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, I GEOMETRI PUNTANO SULL’INFORMATIZZAZIONE “Bene il dialogo che si è instaurato con gli enti per risolvere i problemi dei professionisti”

Sostenere e incentivare le pubbliche amministrazioni (pa) a proseguire sulla strada dell’informatizzazione e, quindi, della semplificazione, sburocratizzazione e accelerazione dei procedimenti. È quanto emerso dal seminario tecnico sul nuovo protocollo informatico Suape (Sportello unico per le attività produttive e l’edilizia) promosso a Todi, martedì 7 giugno, dall’Associazione geometri Media Valle del Tevere in collaborazione con l’amministrazione comunale e i Collegi dei geometri e geometri laureati delle province di Perugia e Terni. Un incontro di formazione rivolto a tutta la Rete delle professioni tecniche dell’Umbria organizzato proprio nella città capofila del progetto di digitalizzazione per il comprensorio composto da Collazzone, Deruta, Fratta Todina, Marsciano, Massa Martana, Monte Castello di Vibio e San Venanzo. “Tra professionisti e pa – ha dichiarato Tommaso Servettini, vicepresidente dell’Associazione geometri Media Valle del Tevere – si è instaurato un dialogo positivo e fruttuoso che ci auguriamo consenta di trovare un giusto connubio tra le rispettive esigenze. È un rapporto che si è rafforzato in questi anni di crisi e che noi tutti abbiamo notato con piacere. Apprezziamo, in particolare, l’impegno del Comune di Todi a farsi promotore di eventuali correttivi al sistema Suape per cercare di efficientarlo al massimo”. Durante l’iniziativa, a cui hanno preso parte rappresentanti  delle società che hanno generato e gestito il sistema digitale, si è cercato di dare un inquadramento generale del protocollo informatico e di capire le prospettive future dell’implementazione della Rete regionale degli Sportelli unici per le attività produttive e l’edilizia, attivata a fine 2013 con l’obiettivo di permettere a cittadini e imprese di inoltrare direttamente le istanze agli uffici comunali. “Questa – ha spiegato il presidente dell’Associazione geometri Media Valle del Tevere Giampiero Grossi – è una delle tante iniziative che sviluppiamo nel territorio volte a formare i nostri iscritti, come da obbligo normativo di ogni ordine tecnico. Non ci rivolgiamo soltanto ai giovani o a chi si affaccia per la prima volta alla professione ma anche a coloro che per motivi anagrafici, nonostante gli anni di esperienza maturata, hanno più difficoltà con le nuove procedure. È, però, anche l’occasione per un confronto tra i professionisti sui problemi che questi incontrano nell’attività lavorativa quotidiana e per portare tali questioni, in maniera costruttiva e in un’ottica collaborativa, all’attenzione della pubblica amministrazione”.

“UMBRIA, ORA SIAMO A 40 CONSIGLIERI COMUNALI: CAMBIAMO TUTTO!” – NOTA DI ANDREA LIBERATI (M5S)

 

andrealiberati-300x169“La strada è tracciata: il cambiamento è
lento, ma inesorabile anche in Umbria. D’altronde i cittadini stanno via via
aprendo gli occhi su politici in perenne conflitto di interessi o talmente
dimentichi dei problemi collettivi e del decoro istituzionale da risultare
spesso assenti proprio laddove dovrebbero esercitare le loro alte
funzioni”: è il commento del capogruppo del Movimento 5 stelle in Regione,
Andrea Liberati, sugli esiti delle elezioni comunali.

“I cittadini – afferma Liberati – riconoscono in noi l’alternativa:
infatti, pur presentandoci per la prima volta, otteniamo ovunque eletti e
risultati lusinghieri, con numeri talora straordinari, come ad Amelia.
Continuiamo pertanto a lavorare con impegno, competenza, serietà, per
smontare il sistema, pronti a governare l’Umbria: a tal fine, da queste ore
si aggiungono nuovi portavoce in tutti i Comuni in cui il Movimento 5 Stelle
ha presentato un proprio candidato sindaco. Il Movimento in Umbria è oggi
rappresentato da ben 40 consiglieri comunali, oltre a quattro parlamentari e
due eletti in Regione: la nostra missione resta quella di restituire la Cosa
Pubblica ai cittadini, dopo la depredazione praticata da parte della vecchia
politica”.

“Come noto – prosegue – in Umbria è ancora largamente impunito il
binomio asfissiante politica/affari, platealmente comprovato ai più alti
livelli: ebbene, certi personaggi sappiano che la loro azione incontrerà da
subito fiera resistenza grazie ai nostri portavoce, supportati da un
movimento di cittadini tornati attivamente a occuparsi della comunità, donne
e uomini che ringraziamo e siamo onorati di rappresentare. Anche in Umbria
#cambiamo tutto!”.

unico attività produttive ed edilizia TODI, GEOMETRI E PROFESSIONISTI SI CONFRONTANO SUL SISTEMA ‘SUAPE’ Seminario formativo martedì 7 giugno, alle 14.30, nella sala del Consiglio comunale

L’inquadramento del nuovo protocollo informatico ‘Suape’ (Sportello unico per le attività produttive e l’edilizia) e le prospettive future dell’implementazione di tale sistema saranno al centro del seminario formativo in programma martedì 7 giugno, alle 14.30, nella sala del Consiglio comunale di Todi. L’evento, organizzato dall’Associazione geometri Media Valle del Tevere in collaborazione dell’amministrazione comunale e i Collegi dei geometri e geometri laureati delle province di Perugia e Terni, è rivolto a tutta la Rete delle professioni tecniche dell’Umbria.