L’Ambasciatrice d’Irlanda in visita alla città di Todi viene ricevuta in Comune

L’Ambasciatrice d’Irlanda in visita alla città di Todi

Museo, Pinacoteca e Cisterne Romane alcune tappe della visita

L’Ambasciatrice d’Irlanda in Italia e presso la Repubblica di San Marino, Patricia O’Brien, che è anche Rappresentante permanente d’Irlanda presso le Agenzia delle Nazioni Unite con sede a Roma, ha fatto visita giovedì alla città di Todi. Dopo essere stata ricevuta ufficialmente dal Presidente della massima assise cittadina e  da una rappresentanza dell’Amministrazione comunale, l’Ambasciatrice è stata guidata alla conoscenza dei Palazzi municipali e del Museo Civico-Pinacoteca, accompagnata nella visita da Francesca Tenti di Coop Culture.
L’Ambasciatrice O’Brien si è insediata da circa sei mesi a Roma, dopo aver ricoperto incarichi analoghi in Francia e alle Nazioni Unite. Il trasferimento in Italia è stata una sua scelta, così come la decisione di visitare Todi, città che aveva conosciuto in passato grazie all’amicizia di alcuni colleghi avvocati residenti nel territorio tuderte. “Ero rimasta particolarmente affascinata – ha dichiarato nel corso dell’incontro in Sala Giunta – dalle campagne coltivate e dal contesto ambientale. Oggi sono qui con dei connazionali legati a Todi per scoprire meglio il centro storico e le sue tante risorse artistiche e storico-culturali”.
Per l’occasione a Patricia O’Brien sono state aperte anche le cisterne romane la cui inaugurazione è fissata per fine mese, subito dopo l’installazione delle opere di Fabrizio Plessi che sta seguendo l’intervento di riqualificazione terminato nelle scorse settiane. Il vicesindaco con delega al turismo ha ricordato all’Ambasciatrice la presenza a Todi della Casa Dipinta, un’opera d’arte unica in Italia messa a disposizione del Comune dall’artista irlandese Brian O’Doherty e da sua moglie Barbara Novak, luogo di attrazione turistica e legame forte tra l’Irlanda e la città di Jacopone.